Pubblicato da: Massimo Calabrò | 9 gennaio, 2008

Reggio Calabria, consegnate 16 nuove case al rione ferrovieri

Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us
Sono stati consegnati questa mattina dal Sindaco Giuseppe Scopelliti  i decreti di assegnazione delle case del rione ferrovieri. L’opera rientra tra quelle finanziate con i fondi del Decreto Reggio. Con il primo cittadino erano presenti l’assessore alle politiche abitative Michele Raso, il consigliere comunale Daniele Romeo, il responsabile delle opere del Decreto Reggio Gianni Artuso ed i presidenti della V e VI circoscrizione Antonio Eroi e Giuseppe Eraclini. Si tratta di un immobile formato da 16 alloggi il cui progetto risale al 1989. Le case, di cui 12 di circa 50 mq e 4 di 90 mq,  saranno destinate ai residenti le vecchie e fatiscenti abitazioni costruite post terremoto del 1908 dalle ferrovie dello stato per destinarle ai propri dipendenti rimasti in salvo dopo il sisma. Tre nuclei familiari hanno trovato, dopo la consegna dei lavori, un alloggio temporaneo in attesa del completamento dell’opera. Le altre 13 famiglie occuperanno le nuove case a breve e successivamente si procederà all’abbattimento delle vecchie. Il sindaco Giuseppe Scopelliti, dopo aver visionato gli appartamenti finiti, si è poi spostato nella sala assemblee dell’attigua chiesa del Sacro Cuore per illustrare l’iter dei lavori, dalla progettazione dell’opera all’ultimazione dell’immobile ed ha consegnato i decreti di assegnazione agli aventi diritto. Con il primo cittadino erano altresì presenti il parroco della chiesa don Umberto Lauro ed il capogruppo Udc in consiglio regionale Gianni Nucera. “C’è la concreta volontà – ha aggiunto il Sindaco – di reperire nuove somme e realizzare nuovi alloggi nell’area. Per questo chiederemo ufficialmente al ministero competente di finanziare ulteriormente, per circa un milione di euro, il decreto Reggio e consentire così la realizzazione di altre 20 case. Se tutto andrà come previsto in tempi brevi si potranno costruire nuove abitazioni. In questa parte di territorio – ha concluso Scopelliti – si sta procedendo alla realizzazione di un anfiteatro, un’opera altrettanto attesa ed utile per giovani ed anziani”.

Sin qui il mio comunicato stampa:

Nelle foto in alto: il nuovo immobile, le abitazioni da abbattere, una parte del nuovo immobile e la consegna dei decreti di assegnazione. E pensare che stamattina qualcuno si lamentava delle case, preferendo ancora i vecchi alloggi. Mah………

 

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: