Pubblicato da: Massimo Calabrò | 29 gennaio, 2008

Quattrocentocinquanta maltesi impareranno l’italiano a Reggio Calabria. Firmato a Malta un protocollo d’intesa

Quattrocento cinquanta maltesi impareranno l’italiano a Reggio Calabria. Lo prevede un accordo sottoscritto questa mattina a La Valletta dal Sindaco Giuseppe Scopelliti e dal Ministro per gli Affari esteri maltese Michael Frendo. Nel protocollo d’intesa si legge infatti che il Governo dell’isola prevederà, nei prossimi programmi, per il triennio 2008 – 2010, lo svolgimento di corsi settimanali o quindicinali di studio e aggiornamento della lingua italiana da svolgersi, per 450 partecipanti nella città dello stretto. Per facilitare l’esecuzione del programma il Comune di Reggio Calabria coprirà le spese necessarie per l’iscrizione e lo svolgimento del corso che si terrà presso l’Università per stranieri “Dante Alighieri”. L’amministrazione di palazzo San Giorgio erogherà gratuitamente ai partecipanti il servizio di trasporto pubblico e vari ingressi all’interno delle strutture museali cittadine. L’accordo sottoscritto a palazzo Parisio prevede inoltre che, nell’ambito delle iniziative culturali, il comune di Reggio Calabria e il Governo maltese collaboreranno all’organizzazione della “Baam – Biennale d’Architettura ed Arte del Mediterraneo” che si svolgerà ad anni alterni a Reggio ed in uno dei paesi del Mediterraneo a partire dal 2009. Anche questa iniziativa è stata particolarmente apprezzata dal Governo maltese che sarà presente con un suo rappresentante, scelto tra gli esponenti della cultura locale, nel comitato organizzatore della manifestazione.
L’accordo è stato successivamente illustrato in conferenza stampa a La Valletta. All’incontro con i giornalisti ha partecipato anche l’ambasciatore italiano a Malta, Paolo Andrea Trabalza.
Presenti anche gli assessori Enzo Sidari (turismo), Sebastiano Vecchio (istruzione) ed il consulente Antonio Barrile. 
“E la prima concreta ed importante iniziativa che fa seguito all’accordo romano tra Italia e Malta – ha sottolineato il Ministro degli Affari esteri Frendo. Un’occasione particolare per conoscere le bellezze di Reggio e per esportare la nostra cultura in Italia. La città dello stretto ha costruito negli ultimi anni legami indissolubili con noi e di questo siamo particolarmente felici ed orgogliosi”.
“In Italia, oltre le note Università per stranieri di Perugia e Siena c’è anche quella di Reggio Calabria che offre servizi di alto livello e può essere considerate al pari delle altre – ha dichiarato l’ambasciatore Trabalza. Il Comune di Reggio Calabria ha svolto in questi ultimi anni un’azione meritoria per rafforzare ulteriormente i legami, già solidi, tra i due paesi, in particolare nei settori della cultura e del turismo”.
Il Sindaco Scopelliti ha ricordato l’iniziativa dell’amministrazione comunale “let’s go to Malta” avviata nel 2005 che ha consentito ad oltre 5000 studenti di apprendere la lingua inglese e conoscere la storia e la cultura maltese. Una felice intuizione supportata anche dalla compagnia di bandiera dell’isola che, grazie a quella iniziativa, ha rafforzato la presenza nell’aeroporto dello stretto garantendo servizi affidabili ed utili per l’utenza reggina. Siamo soddisfatti dell’accordo di oggi – ha concluso Giuseppe Scopelliti attraverso il quale incrementeremo le presenze turistiche nella nostra città ed avremo modo di farci apprezzare ulteriormente per l’ospitalità, la gastronomia, la cultura e faremo conoscere maggiormente il nostro territorio”.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: