Pubblicato da: Massimo Calabrò | 19 marzo, 2008

Reggio Calabria, immobile confiscato alla criminalità consegnato a Croce Rossa ed associazione Riferimenti

Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Le chiavi di un immobile confiscato alla criminalità organizzata, sito in via XXV luglio, sono state consegnate questa mattina dal sindaco Giuseppe Scopelliti alla sezione reggina della Croce Rossa ed all’associazione antimafia “Riferimenti”.
L’immobile, per la cui ristrutturazione il comune ha stanziato cinquantaquattromila euro, aveva subito gravi danneggiamenti a seguito di un atto vandalico che ha richiesto un ulteriore finanziamento di centomila euro per il completamento dei lavori.  Lo stabile è diviso in due piani. Quello inferiore sarà occupato dalla C.r.i., quello superiore dall’associazione.
Alla cerimonia di consegna, oltre al primo cittadino, erano presenti, tra gli altri, il prefetto Francesco Musolino, il procuratore generale presso la Corte d’Appello di Reggio Calabria Giovanni Marletta, il coordinatore della DDA reggina Salvatore Boemi, il questore della città Santi Giuffrè, il capo di gabinetto del Sindaco Franco Zoccali, l’assessore alle politiche sociali Tilde Minasi, i consiglieri comunali Michele Marcianò e Leandro Savio, il presidente del comitato provinciale della croce rossa Giuseppina Cuzzocrea, il presidente dell’associazione antimafia “Riferimenti” Adriana Musella ed altri rappresentanti delle forze dell’ordine, della magistratura e delle associazioni di volontariato.
 “Con questa cerimonia non vogliamo esaltare l’operato della nostra amministrazione, ma dare un segnale concreto ai cittadini – ha sottolineato il sindaco Scopelliti – perché se c’è coesione e sinergia tra le istituzioni si  potranno raggiungere ancora altri importanti traguardi per la collettività. Abbiamo ritenuto doveroso ed opportuno investire tanto, sia in termini di risorse umane che finanziare, in questo delicato settore poiché l’azione della nostra amministrazione si è sempre caratterizzata per il ripristino della legalità”. 
Gratitudine è stata espressa dai componenti delle due associazioni per la consegna dell’immobile da parte del comune e per la forte azione di contrasto alla criminalità organizzata da parte dell’ente di palazzo san Giorgio. Al termine della cerimonia i rappresentanti della croce rossa hanno consegnato al sindaco Scopelliti, al prefetto Musolino ed all’assessore Minasi  una targa ricordo.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: