Pubblicato da: Massimo Calabrò | 19 aprile, 2008

Raoul Bova ed Enzo Iacchetti al Reggio Calabria filmfest 2008

Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Enzo Iacchetti, ospite ieri sera al teatro Siracusa, nell’ambito del Reggio Calabria filmfest ci ha sopreso per il suo cortometraggio. Una storia davvero particolare, d’amore e buonumore, come è stata definita che ha colpito i presenti tant’è che al termine del corto il pubblico ha applaudito a lungo l’Enzino nazionale. Una bella scoperta quella di Iacchetti regista. Peccato per il poco spazio concesso a Stefania Craxi. A mio giudizio meritava di stare di più a raccontare maggiormente le vicende di suo padre oggetto di un documentario presentato ieri.
La conferenza stampa di questa mattina con lo stesso Iacchetti, Marcello Giannini e Raoul Bova ha registrato il tutto esaurito al Comune con inviati anche di testate nazionali. E’ stato presentato il programma dell’ultima giornata che prevede in particolare al teatro Cilea l’incontro con Raoul Bova con la partecipazione di Federico Moccia, Michela Quattrociocche, Claudio Fragasso, Giancarlo Giannini, Enzo Iacchetti, Simona Samarelli, Pietro e Umberto Innocenzi, Rossella Drudi e il dibattito con il pubblico.

Nelle foto: la premiazione di Iacchetti, la conferenza stampa con Raoul Bova e l’attore letteralmente accerchiato dalle fans ( di tutte le età..)

 

Annunci

Responses

  1. Buongiorno mi chiamo Nicola Scambia, sono nato a Reggio ma vivo e lavoro a Milano dal 1990.
    Lavoro in banca, nel 2005 ho pubblicato un libro che ha suscitato un certo interesse, a settembre iniziano le riprese di un film e vorrei inserire alcune immegini della bella mia città di nascita.
    Se ha tempo visiti jackfly.net sezione rassegna stampa.
    Vorrei coinvolgere istituzioni calabresi, potete aiutarmi?
    A presto.
    NS
    3356936264

  2. Buongiorno a lei,
    ho dato un’occhiata al progetto ed alla rassegna stampa e mi sembra un’iniziativa meritoria ed interessante.
    Per quanto riguarda le istituzioni, ritengo che la Regione Calabria, attraverso la Film Commission, possa essere quella maggiormente interessata al progetto.
    Ma per discutere dello stesso con i vertici dell’ente la cosa più importante a mio giudizio sarebbe quella di esporlo “de visu” e presentarlo ufficialmente.
    Buon lavoro e complimenti per l’iniziativa


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: