Pubblicato da: Massimo Calabrò | 13 giugno, 2008

In via di risoluzione i problemi dei residenti della borgata giardini di Reggio Calabria

Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us

Si avvia a conclusione la problematica relativa ai residenti di borgata Giardini preoccupati dopo che Ferservizi, società del gruppo Ferrovie dello Stato aveva previsto la messa in vendita dell’intera area sulla quale sorge il rione. Il Sindaco Scopelliti, l’assessore al patrimonio edilizio Michele Raso ed il Presidente della VI circoscrizione (Sbarre) Giuseppe Eraclini hanno incontrato i residenti informando loro che l’amministrazione comunale ha deciso di acquistare l’area esercitando il diritto di preferenza, venendo quindi incontro alle esigenze dei residenti, nonostante la missiva della società Ferservizi sia giunta negli uffici comunali solo a ridosso della scadenza. Nell’area in questione sono presenti 45 alloggi e sono oltre 120 i cittadini interessati.  “Si tratta di un problema antico, quello della riqualificazione della borgata, risalente al 1989 – ha dichiarato il Sindaco Giuseppe Scopelliti. La lettera della Ferservizi ci ha colto di sorpresa ma la volontà di risolvere questo problema è stata più forte delle ristrettezze temporali. Siamo venuti incontro alle esigenze dei cittadini esercitando il diritto di preferenza e soprattutto impegnando cifre consistenti non previste. Abbiamo evitato anche azioni di speculazione edilizia e siamo impegnati, perfezionato l’atto di acquisto, a riqualificare l’area”. “Abbiamo portato avanti in tempi brevi l’iter procedurale e gli uffici comunali si sono prodotti in uno sforzo finalizzato al superamento del problema. Non appena informato della questione non abbiamo perso un solo istante e siamo riusciti ad esercitare il diritto di preferenza entro la scadenza prevista, il 12 giugno scorso. Il Sindaco Scopelliti ha fortemente voluto questa operazione che ha trovato d’accordo tutto l’esecutivo”. Anche il consigliere comunale dei Ds Giovanni Minniti ha espresso un plauso per la risoluzione della vicenda. “Così come nei giorni scorsi abbiamo criticato alcune prese di posizione del Sindaco, oggi non abbiamo difficoltà a ringraziare il primo cittadino per come ha risolto il problema. Con il laboratorio Jan Palach avevamo sollevato la questione che ha trovato pieno accoglimento nell’esclusivo interesse dei residenti”.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: