Pubblicato da: Massimo Calabrò | 24 giugno, 2008

Trunca, consegnati 28 nuovi alloggi

Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us

Ventotto famiglie della frazione Trunca sono state destinatarie di alloggi di edilizia popolare. Il Sindaco Giuseppe Scopelliti ha consegnato le case agli assegnatari nel corso di una cerimonia pubblica cui hanno preso parte, oltre al primo cittadino, anche l’assessore al patrimonio edilizio Michele Raso, il consigliere comunale Giuseppe Martorano, il presidente della XIII circoscrizione Nicola Novarro, il responsabile delle opere del decreto Reggio Gianni Artuso ed il comandante della stazione dei carabinieri maresciallo Antonio Fazio. Si tratta, in particolare, di 16 alloggi ubicati in località S.Anna e 12 a Pernicchia. Le case sono state costruite con i fondi del decreto Reggio per un importo complessivo di circa 2.272.000 euro. L’iter è stato lungo e tortuoso. Tutto inizia dall’alluvione del 1953 nell’area del Valanidi che distrusse numerose abitazioni del quartiere e costrinse varie famiglie ad abitare in baracche. Concretamente, l’idea di destinare nuovi alloggi a quelle famiglie che per lungo tempo hanno vissuto nelle fatiscenti baracche, risale al 1989 quando nella frazione si tenne una pubblica assemblea con gli amministratori del tempo. Poi, nel 1999, l’opera di competenza del consorzio Reggio 90, fu affidata da un A.T.I. con la consegna dei lavori nel mese di agosto del 2000, sospesi poi il 14 febbraio del 2001. Uno dei primi atti della passata amministrazione Scopelliti fu la revoca della convenzione al consorzio Reggio 90 che di fatto consentì l’avvio per lo sblocco dei lavori che ripresero nel 2005. Il 21 maggio del 2007 le abitazioni sono state completate. Nel periodo in cui sono stati effettuati i lavori, l’amministrazione comunale ha provveduto a bonificare la zona in cui risiedevano le 28 famiglie, eliminando i tetti in eternit e spostando, momentaneamente, i nuclei familiari in nuove abitazioni a Rosario Valanidi con la promessa che sarebbero state completate le case a Trunca.
Si è provveduto poi alla predisposizione degli allacci alla rete elettrica, alla definizione di tutte le pratiche amministrative finalizzate all’emissione dei decreti di assegnazione, all’accatastamento ed alle volture degli immobili stessi al fine di consentire agli assegnatari l’eventuale possibilità di riscatto della casa. Recentemente l’amministrazione comunale ha redatto un progetto di riqualificazione dell’area in cui insistono le vecchie baracche al fine di realizzare uno spazio a verde attrezzato.
“Era un impegno risalente al 1989, un opera prevista dal Decreto Reggio – ha sottolineato il Sindaco Giuseppe Scopelliti. Noi abbiamo sbloccato l’iter venendo incontro alle esigenze del territorio. Nel giro di pochissimo tempo i destinatari degli alloggi potranno prendere materialmente possesso delle case e coronare così un sogno atteso da troppo tempo. Anche questa parte remota di territorio comunale ha avuto le giuste attenzioni da parte nostra. Abbiamo vinto lo scetticismo della comunità che non credeva nel completamento dei lavori, soprattutto dopo il trasferimento temporaneo delle 28 famiglie a Rosario Valanidi. Adesso, dopo aver ascoltato i cittadini, stiamo pensando di realizzare anche un campo sportivo polivalente nel rione”.
“Questo è uno dei tanti interventi che abbiamo realizzato nella circoscrizione in tema di edilizia abitativa – ha evidenziato l’assessore Michele Raso. Ricordo la consegna delle case ad Oliveto e Rosario Valanidi ed attualmente stiamo intervenendo a Croce Valanidi per la messa in sicurezza di 25 alloggi provvedendo all’eliminazione dell’amianto”.
“Abbiamo sbloccato l’iter e dato fiducia ai cittadini che avevano perso le speranze – ha dichiarato il consigliere Giuseppe Martorano. Con il Sindaco Scopelliti, durante questi anni, abbiamo fatto diversi sopralluoghi per renderci conto personalmente dello stato d’avanzamento dei lavori. Come abitante della vallata del Valanidi la mia soddisfazione non può che essere doppia”.
Soddisfatto anche il presidente della circoscrizione Nicola Novarro, presente alla consegna degli alloggi assieme a vari consiglieri circoscrizionali: “Dopo la realizzazione della strada questa è una giornata storica per Trunca. Ringrazio l’amministrazione comunale, in testa il Sindaco Scopelliti, la ditta che si è impegnata oltremisura nella realizzazione dell’opera ed il responsabile del procedimento Michele Polimeni che ha sposato la causa. La comunità è festante. Oggi – ha concluso Novarro – chiediamo al Sindaco di dotare l’area di un campo di calcetto che, dopo la realizzazione dei servizi primari, certamente aumenterà la qualità della vita”.
Al termine della consegna delle case gli amministratori hanno incontrato i residenti nel corso di una pubblica assemblea che si è tenuta nella locale scuola.

Sin qui il comunicato che troverete domani sui giornali.
Era espressione comune, anni fa, dire “ma abiti a Trunca?” per evidenziare la lontananza del luogo in questione. In effetti sino a poco tempo fa raggiungere Trunca era difficoltoso. Adesso con la nuova strada, recentemente asfaltata, in meno di 20 minuti ci si trova lì. Ieri, dopo la consegna delle case si è tenuta una pubblica assemblea nella locale scuola. All’interno ritagli di giornali con articoli che evidenziavano il disagio dei residenti che si sentivano, decenni fa, abbandondati dalle istituzioni. Ieri invece un clima nuovo. Fiducia nei confronti di chi è riuscito dove altri hanno solo promesso. Ho anche scoperto un sito, interessante nei contenuti, che parla della storia della frazione: www.trunca.it

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: