Pubblicato da: Massimo Calabrò | 12 settembre, 2008

Reggio e Messina sempre più vicine. Il 28 dicembre un grande evento nelle due città

 Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us

Il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Scopelliti ha incontrato a palazzo Zanca il primo cittadino di Messina Giuseppe Buzzanca ed il presidente dell’amministrazione provinciale messinese Nanni Ricevuto. Un incontro propedeutico alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa che sarà siglato il prossimo 28 settembre a palazzo San Giorgio. Nella bozza dell’accordo è prevista la costituzione di un´Agenzia di sviluppo territoriale  finalizzata a sostenere le opportunità di sviluppo e la promozione del territorio dell´area dello Stretto, utilizzando anche le risorse del Programma Operativo 2007-13, mediante la valorizzazione degli aspetti turistico ambientale e le piattaforme logistiche costiere. Nel documento si concorda quindi sull´importanza strategica dell´Area dello Stretto nel quadro dell´integrazione tra programmazione economica e territoriale e sulla necessità del loro sviluppo in un´ottica interregionale, al fine di raggiungere gli obiettivi di competitività del sistema infrastrutturale dello Stretto di Messina con quelli italiano ed europeo. In merito ai collegamenti nello Stretto, nel corso dell’incontro sono state ribadite le problematiche di trasporto ed attraversamento, con le carenti condizioni che hanno determinato questa estate rilevanti danni al turismo ed alla vivibilità delle città dello Stretto. Buzzanca, Scopelliti e Ricevuto hanno preannunciato un intervento forte su Rfi ed il Governo nazionale, per lamentare le condizioni di trasporto nello Stretto e per il quale si solleciterà anche il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, non escludendo anche la richiesta di dimissioni per l’Amministratore Delegato delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti. Nell’ambito della razionalizzazione dei sistemi di trasporto è stato concordato poi un approfondimento sulla società di gestione dell´aeroporto dello Stretto, che si terrà a Reggio Calabria ad ottobre. Nel quadro degli appuntamenti del centenario del sisma che colpì le due città dello Stretto, Buzzanca, Scopelliti e Ricevuto hanno poi concordato la promozione di un evento la notte del 28 dicembre. Una notte bianca si svolgerà tra la sponda reggina e quella messinese, con le navi che faranno la spola, per permettere lo scambio di partecipazione dei cittadini alle varie iniziative. Le campane di tutte le chiese delle città dello Stretto, alle 5.20 del 28 dicembre, suoneranno a festa in occasione della ricorrenza del tragico evento a dimostrazione della volontà di rinascita e di obiettivi futuri delle due comunità.

Annunci

Responses

  1. Salve a tutti,
    per il concerto che si svolgerà a messina, potreste contattare la band dei Freakout?
    Sono molto interessati a suonare,
    per contattarli andate nel loro sito ufficiale che è il seguente:
    http://www.myspace.com/freakoutgalaxy

    Cordiali saluti
    Mirko

  2. LU TERRAMOTU DI LU 1908

    Cù si la scorda cchiù chija nottata…
    Lu trema trema ndi ntassàu la vita !
    E ndi la dezzi bona l’assaccàta…
    Pe nnenti guadagnammu la partita.

    Eranu già li cincu — a si ed a no
    Ed io, mburdu di sonnu risbigghiài
    N’abbatari sparai — pari ch’è mò

    Quand’ iju, vinni leggiu, quetu quetu,
    E duci m’annacàu cu leggiu motu
    Ma quando poi ncignàu mu faci fetu :
    Gesù e Maria diss’io, chi terramotu! …

    del Poeta Pasquale Creazzo
    Cinquefrondi 18 giugno 1930

  3. dal corrispondente Luigi Barzini al Corriere della sera Dic. 1908 ——– Di molte case è crollata una parete soltanto e gli appartamenti si mostrano aperti come scene di teatro, narrando la loro storia; tavole ancora apparecchiate sale in piccole sale d pranzo, piene di ordine e di
    pace, camere da dormire con letti disfatti, abbigliamenti femminili gettati sulle sedie, eleganze e miserie, vite di ricchi di poveri,forse
    troncate insieme,sono ricordate così.
    Si vedono ambienti sventrati che pare aspettino ancora chi lì ha creati,abitati ed amati con alle pareti ritrati e ricordi cari a genti che furono.
    Vento e pioggia penetrano in angoli intimi, arredati con affetto,ed alle intemperie sbiadiscono fotografie di persone che sorridono.

    Visione di Messina distrutta


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: