Pubblicato da: Massimo Calabrò | 16 ottobre, 2008

Ricordando Francesco Fortugno a 3 anni dalla sua morte

Image Hosted by ImageShack.us

Domenica 16 ottobre del 2005, giorno in cui fu assassinato Francesco Fortugno, ero assieme ad altri colleghi in sala stampa al Granillo. Eravamo tutti felici poichè la Reggina, battendo il Lecce, gol di Tedesco e Cozza, aveva conquistato 3 punti. In attesa delle interviste ai protagonisti della partita, arrivò in sala un collega che ci parlò inizialmente del ferimento di Fortugno lasciandoci sgomenti. In un clima molto strano intervistammo allenatori e calciatori ma la nostra mente era, ovviamente, rivolta ad altro. Oggi, a 3 anni di distanza da quella tragica data, sono varie le iniziative in ricordo dell’ex vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria: alle 10,30 il Presidente del Senato, Renato Schifani; il Vice Presidente della Camera, Antonio Leone; il Vice Presidente del CSM, Nicola Mancino ed il Procuratore capo della DNA, Piero Grasso, deporranno una corona di fiori a Palazzo Nieddu, dove avvenne l’omicidio, insieme alla vedova di Franco Fortugno, Maria Grazia Lagana’. Alle 11 al Liceo ”G.Mazzini” l’orchestra giovanile di fiati ”N. Spadaro” di Delianuova terra’ il concerto ”Mille note contro la ‘ndrangheta”. A seguire ci saranno brevi interventi commemorativi da parte delle autorita’ presenti. Nel pomeriggio, alle 16, in Cattedrale, ci sara’ una messa officiata dal Vescovo di Locri-Gerace, mons. Giuseppe Fiorini Morosini, a cui parteciperanno il Ministro della Giustizia, Angelino Alfano; il Capo della Polizia, Antonio Manganelli; il Presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero; il Presidente del Consiglio Regionale, Giuseppe Bova.  Parteciperanno anche i vertici delle forze di polizia regionali, i Procuratori capo di tutti i distretti della Calabria, esponenti politici ed istituzionali, rappresentanti delle forze armate, saranno presenti anche numerose personalita’ impegnate nella lotta sociale alle mafie tra cui Elisabetta Caponnetto, Ivan Lo Bello, Lirio Abbate.

Annunci

Responses

  1. Voglio vedere Lirio Abbate vicino a Renato Schifani.

    am

  2. Ricordo bene quel pomeriggio: ero in radio, stavo conducendo la trasmissione post-gara e, una volta appresa la notizia, mi è sembrato giusto interrompere il programma.

    Oltre alla scomparsa di Fortugno uno dei drammi più grossi è che dalle stragi la Sicilia è riuscita a rialzarsi, la Calabria, invece, continua a sguazzare in un liquame maleodorante.


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: