Pubblicato da: Massimo Calabrò | 28 ottobre, 2008

Al via il torneo interprofessionale, giornalisti sconfitti ma soddisfatti

 Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us

Intanto una premessa. Se avessi messo il punteggio finale della partita di stasera non avremmo reso giustizia alla nostra prestazione. Ma, scherzi a parte, torniamo seri.
Quest’anno finalmente siamo riusciti a partecipare al torneo interprofessionale giunto alla quinta edizione organizzato brillantemente dalla Uisp. I miei colleghi mi hanno fatto uscire pazzo ma spero ne sia valsa pena. Nove ordini tra cui il nostro dei giornalisti, si sfideranno da qui ai prossimi mesi in un vero e proprio campionato. Il battesimo ufficiale della nostra squadra è avvenuto contro i fortissimi avvocati. Dopo qualche minuto, complice un leggero infortunio nel riscaldamento capitato al portiere eravamo già sotto di 3 gol. Alla fine hanno vinto meritatamente i nostri avversari. Qui di seguito le pagelle della mia squadra. Potranno non piacere, sarò di parte per quando riguarda la mia prestazione. Ma almeno, oltre a divertirci ed a parlare e scrivere di calcio, adesso lo abbiamo praticato. Putroppo male.  Il punteggio finale? Ah, si 7 a 1 per gli avvocati. Ma non ditelo in giro. Ssshhh…

Pagelle:

Arnese 4
Il portiere si infortuna durante il riscaldamento. Sul groppone i primi 3 gol degli avversari su tiri, diciamolo francamente, non irrestitibili. Da rivedere.
Calabrò (cap.) 6
Cerca di contenere le avanzate sulla fascia degli avversari. Un lavoro oscuro ed una prestazione sufficiente.
Licordari 5
Il dubbio tra essere stato poco servito o aver speso male i palloni resta. Ma di tiri in porta nemmeno uno. Da lui si pretende di più
Gangemi 5
Ha il merito del gol su ribattuta del rigore che gli era stato respinto. Putroppo non torna ad aiutare il centrocampo. I tifosi si augurano invece possa tornare quello di un tempo.
Baccellieri 6
Copre e fluidifica nonostante anche sulla sua fascia erano troppi a scendere.
Iriti 7
Corre e si sacrifica, si rivela un buon giocatore, dalla difesa al centrocampo alla porta quando sostituisce l’infortunato portiere Arnese. Insomma uno di sostanza.
Cordova 6
Tiene la posizione e dalla sua parte la squadra corre pochi pericoli. Esce nella ripresa.
Scevola 6
Un mastino. Ancora non al massimo della condizione, non torna a difendere come sa, ma ha tutto il tempo per riprendersi.
Giordano 7
Un centrocampista di qualità. Predica nel deserto.
Ielacqua 6
Un po lento, ma la qualità c’è. Manca un po di cattiveria.
Agostino 5,5
Entra quando la squadra è sotto. Ha ormai i ritmi da calcio a 5 e non da calcio ad 11
Laganà 7
Un vero e proprio punto di riferimento in difesa. Imposta il gioco ed anche lui predica nel deserto.
Comandè 6
Impiegato a causa di assenza varie in posizione non sua. Non sfigura affatto, può dare di più.
Cutrupi 6
Si sacrifica in difesa. Poche sbavature. Forse meglio lì che in attacco.
Bandiera s.v.
Reduce da un infortunio (almeno così dice lui) sostiene la squadra e si dichiara pronto per il prossimo impegno. Serve il suo apporto per le gare future.
All. Scopelliti 6,5
Cerca di trasferire alla squadra i suoi schemi preparando bene la partita. Purtroppo il team non li recepisce affatto.

Annunci

Responses

  1. Secondo me è la maglia amaranto che porta un po’ sfiga. Ma dico io, come fate a farvi battere anche dagli avvocati che per loro natura giocano sempre in difesa…. 🙂

  2. Il buon capitano si è dimenticato di aggiungermi mezzo voto in più per aver, nell’unica mia sortita offensiva, procurato il rigore a nostro favore
    Per malara: altro che difesa gli avvocati metterebbero sotto anche la Reggina per come giocano,
    PS: Con un pò di allenamento la nostra squadra si potrà togliere belle soddisfazioni

  3. Dal risultato si direbbe di una partita molto “equilibrata”…

  4. Il risultato è bugiardo e il cronista ha omesso di riportare un mio tiro della papuzza!

  5. Vero, non ho citato il tuo tiro in porta, rigore a parte, unico di tutta la partita.

  6. attenzione che il cronista perde colpi: nell’arco degli ottanta minuti si ricordano anche un’occasione a tu per tu con il portiere avuta da Gangemi e una occasione finale di Scevola che se avesse servito Licordari invece di tirare in porta avrebbe regalato il secondo nostro gol
    Tutto questo per obiettività di cronaca

  7. Che partita…dai che ci riprenderemo subito…

  8. stamattina al cedir gli avvocati mi guardavano con compassione…

  9. Le mie contropagelle su Licordari, Calabrò e Scopelliti.

    Licordari: i goals per lui sono come i suoi capelli, sempre più rari.

    Calabrò: bravo negli anticipi, ma nel gioco aereo…

    Scopelliti: è una vita che predica…forse avrebbe fatto meglio a fare il prete.

    Un’annotazione: dalla foto scorgo certe “panze”…Saro Lombardo in mezzo a voi avrebbe fatto la sua degnissima figura.

    Caro Capitano, la mia non è cattiveria, è solo invidia. Sarei voluto essere dei vostri…

    Un abbraccio

  10. Il regolamento prevede innesti nel girone di ritorno. Una specie di mercato di riparazione… Sarai dei nostri ??

  11. Se mi pagate l’aereo, ci sto. Tanto qui per farmi una partita a calciotto con i colleghi ci metto, minuto in più minuto in meno, lo stesso tempo che ci metterei a scendere a Reggio: 50′ minuti per tornare dal lavoro a casa (scioperi e manifestazioni permettendo), 50′ minuti per raggiungere il campetto e quindi altri 50′ minuti per il percorso di ritorno. Maledetto traffico !!!
    Quanto vi invidio!!!

  12. te lo pagheremmo volentieri, ma, come ben sai, il Roma Reggio e ritorno con Alitalia ci costa quanto mezzo stipendio… Vedremo di fare colletta… Per te questo ed altro. A proposito che ruolo giochi? perchè siamo scoperti in tutto….

  13. Forse non dovrei esser iuo a dirlo, però credo che senza allenamenti non si possa giocare.
    Sulla partita e sulla mia prestazione, non dico nulla, mi sono sacrificato per 75 minuti in un ruolo non mio e dove gli avversari arrivavano a flotte. Però insieme a Massimo, Dario e Laganà siamo stati gli unici che cercavamo di dare un senso alla squadra, gli altri….arriverderci……specie nel secondo tempo. Il mister?
    Che colpa ha se non siamo in grado di farlo parlare,perchè non siamo intenditori…??? chi vuol capire……..

  14. Attenzione, attenzione. Queste dichiarazioni, fatte da uno degli elementi più esperti della squadra, rischiano di spaccare lo spogliatoio… 😀


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: