Pubblicato da: Massimo Calabrò | 11 novembre, 2008

Maria Grazia Cucinotta visita la mostra di Sacco a Villa Zerbi

Visita gradita quella di Maria Grazia Cucinotta a Reggio Calabria in occasione della mostra di Gerardo Sacco a Villa Zerbi che si concluderà il prossimo 23 dicembre. La Cucinotta, a Trapani sino a ieri, sta girando un film dal titolo “io non ci casco” che racconta la storia di un giovane, in coma a causa di un incidente stradale, e dei tentativi dei suoi amici di risvegliarlo. La pellicola è tratta da una storia vera e il cast è quasi interamente costituito da giovani attori non professionisti. Abito nero e copriabito azzurro, così è arrivata a Villa Zerbi l’attrice messinese che, nel corso della conferenza stampa, tenuta con il Sindaco Giuseppe Scopelliti, il maestro orafo Sacco e l’assessore ai grandi eventi Antonella Freno, ha avuto parole stupende per la città. “Da piccola osservavo da Messina le case e la costa di Reggio e mi sembrava di avere di fronte un paradiso”.  L’evento è stato seguito anche dalla trasmissione Rai “La vità in diretta“.

Notizie sulla mostra di Gerardo Sacco

da www.reggiocal.it

“GERARDO SACCO. FRAMMENTI DI LUCE”

La cultura, l’arte, la storia, la geografia e le tradizioni raccontate attraverso l’oro l’argento e le pietre preziose.

Una incantevole passeggiata fra i gioielli di Gerardo Sacco nelle eleganti sale di Villa Genoese Zerbi. Stili, epoche, etnie e costumi di alcune delle regioni del sud e del nord italiani, in un percorso raccontato attraverso l’oro, l’argento e le pietre preziose. Sono i magici “Frammenti di luce” creati dal maestro orafo che danno il titolo alla mostra che verrà inaugurata a Villa Genoese Zerbi  domenica 26 ottobre 2008 alle ore 19:30, promossa dall’amministrazione comunale  per celebrare i 40 anni di attività di Gerardo Sacco. La mostra ripercorre le tappe della sua storia artistica e la presenta in maniera coinvolgente: ad una rassegna con forme tradizionali si alternano soluzioni multimediali innovative; inoltre, durante lo svolgimento dell’esposizione saranno organizzate conferenze e incontri sul patrimonio storico-artistico della Calabria magnogreca, latina, bizantina, rinascimentale. La Magna Grecia, da Kroton a Reghion: è l’itinerario per comprendere il significato dell’arte orafa di Gerardo Sacco. Progettare gioielli, è il percorso sugli studi effettuati dall’orafo artista, sull’uso di metalli e pietre preziose per creare emozioni, sentimenti, esaltare la forza di ciò che è bello. Quindi, l’esposizione delle innumerevoli creazioni religiose, degli argenti popolari che affondano le radici nella cultura contadina del mediterraneo, e diventano oggetti d’arredo per le case più moderne, dei pezzi unici dedicati al mare, fino alla ideazione dei fastosi gioielli di scena realizzati per il cinema, il teatro e la televisione.
“La mostra celebra la creatività di Gerardo Sacco – dichiara il Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti – e crea l’opportunità per far conoscere da vicino il valore dell’arte in una prospettiva internazionale con  un autore di grandissimo spessore culturale ed artistico. E’ un’esposizione a conferma della vocazione di Reggio Calabria crocevia nel Mediterraneo di eventi culturali di sicuro richiamo e interesse. Ospitato a Villa Genoese Zerbi,  luogo privilegiato soprattutto per i giovani, l’evento è l’occasione migliore per spiegare il segreto del successo dell’orafo artista Gerardo Sacco e stimolare nuove creatività”. Di “omaggio ad un grande talento italiano” parla Antonella Freno, Assessore Comunale ai Beni Culturali e Grandi Eventi, “ad un autentico figlio di Calabria e alla sua creatività artistica che affonda nelle millenarie vicende storiche e sociali dell’area del Mediterraneo. L’arte di Gerardo Sacco è meravigliosa, fatta di sapienti accostamenti ai momenti più esaltanti della storia e della fede del popolo di Calabria, che crea un emozionante “made in Calabria” unico nel suo genere”.  “Frammenti di luce“ si presenta come un progetto volto a sostenere la valorizzazione del patrimonio storico-artistico e delle espressioni artistiche più significative della nostra regione. Inoltre, il centro espositivo di Villa Genoese Zerbi, ospitando l’esposizione dei gioielli capolavoro di Gerardo Sacco, prosegue coerente un cammino verso l’internazionalizzazione della cultura e dell’arte.

Mostra antologica che ripercorre i 40 anni di carriera artistica di Gerardo Sacco attraverso un percorso allestitivo diviso in sezioni . 

Le sezioni sono così divise:
Magna Grecia
Arberesche
Cinema, Teatro, TV
Argenteria Popolare
Il Mare
Arte Sacra
Pezzi Unici
Pupi Siciliani
Palmi e Locri

Il progetto allestitivo è stato curato dagli architetti Consolato Alampi e Danila Quattrone, testi e didascalie Serena Carbone.
              
Orario
Martedì – Domenica ore 09:30/13:00 – 16:30/20:00
Lunedì chiuso

Ingresso
Intero 4 euro
Ridotto 2 euro

Informazioni al pubblico
Villa Genoese Zerbi
Responsabile struttura
Arch. Giovanni Ditto
g.ditto@comune.reggio-calabria.it
Biglietteria
Tel./Fax.
 0965 898685 
Info Point
 0965 23079 

Annunci

Responses

  1. Da restare senza parole, proprio bella Maria Grazia Cucignocca… 🙂


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: