Pubblicato da: Massimo Calabrò | 15 novembre, 2008

Marco Materazzi ricorda Lello Scevola

Una lettera per ricordale Lello Scevola, l’ha scritta Marco Materazzi, il Matrix nazionale. Antipatico a tanti reggini (tranni ai quei reggini interisti) soprattutto a seguito del battibecco con il nostro Rocco Musolino, in sala stampa al Granillo, (“vai Materazzi, vai“) al termine di un Reggina – Inter di qualche anno fa, Marco ha ricordato con significative parole Lello Scevola, inviando una lettera alla famiglia. Un gesto che gli fa davvero onore. Lello era stato già citato da Matrix nel suo libro “una vita da guerriero”. Il difensore della nazionale, infatti, racconta del suo incontro-scontro con Scevola durante un Rosarnese – Marsala durante la stagione 1993/94 quando militava nella squadra siciliana: la partita terminò in anticipo per i due che furuno espulsi ed ebbe un’appendice negli spogliatoi, dove – scrive Materazzi – l’avversario lo sistemò “con un colpo di karate“. L’inter, mi ha riferito il fratello Peppe Scevola, ha ricordato mio fratello e Materazzi, ci ha mandato una maglietta ed una lettera toccante in cui si legge, tra l’altro: “Ciao grande uomo e grande calciatore, pensavo che l’ultima tua partita l’avessi vinta ma hai perso. Comunque rimane un ricordo di un grande guerriero. Addio Matrix“. Un grande gesto del Marco nazionale che meriterrebbe gli applausi del Granillo

La foto del manifesto è tratta da www.reggiopress.blogspot.com

Advertisements

Responses

  1. Ciao Massimo
    è molto bello leggere le parole dedicate a Lellè da parte di Matrixe complimenti per averle pubblicate.
    Mi ha riempito il cuore di dolore sapere (attraverso i giornali locali che seguo in rete) della scomparsa di un carissimo amico, fratello di Giuseppe e Gianni con cui ho condiviso il periodo più felice e spensierato della mia vita.
    Lellè era proprio un gran bravo ragazzo, che ha sempre raccolto apprezzamenti lungo il percorso della sua esistenza, da parte di coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo.
    Ragazzo dolce e affettuoso, onesto e di sani principi.
    Un ragazzo di Reggio di cui la città può andare fiera.
    Un abbraccio sentito và a tutta la famiglia Scevola e a Gianni e Giuseppe in particolare.
    Ciao Lellè
    Augusto Carbone

  2. Ciao Augusto, mi sembrava giusto dedicare spazio a questa notizia. Ma tu dove sei? sempre a Pavia?

  3. Yes … sono sempre a Pavia. Non proprio innamorato, ma sto decisamente bene: anzi per stare meglio sono andato a vivere ai piedi della Certosa di Pavia .. spettacolare, verde e aria pulita.
    Manca il mare, ce lo faremo mandare.
    Se vieni su sei nostro ospite: magari in concomitanza con qualche tua trasferta lavorativa.
    Puoi trovare il mio profilo su Facebook dal quale ti ho mandato un'”invitation” per raggiungermi tra i miei friends.
    Poi ho messo il tuo blog tra i miei “favorites” e quotidianamente seguirò il tuo ottimo lavoro.
    Per il mio profilo professionale puoi cercare su “www.linkedin.com”, che immagino tu conosca bene. Lavoro chiaramente a Milano.
    A presto,
    Ago

  4. […] evidenza il ricordo di Marco Materazzi che inviò una lettera all’indomani della scomparsa: https://massimocalabro.wordpress.com/2008/11/15/marco-materazzi-ricorda-lello-scevola/ Ne parlo ancora perchè lo scorso sabato si è tenuta al centro direzionale la premiazione del […]


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: