Pubblicato da: Massimo Calabrò | 28 novembre, 2008

Decoro e nuovo look per i palazzi reggini degradati

Image Hosted by ImageShack.us

Oltre 8000 edifici non ultimati, ubicati soprattutto in periferia, dovranno essere completati. E’ questo, in sintesi, l’obiettivo del nuovo progetto dell’amministrazione comunale di Reggio Calabria denominato “rilevamento fabbricati non finiti che presentano elementi di degrado” illustrato a palazzo san Giorgio dal Sindaco Giuseppe Scopelliti, dall’assessore Demetrio Porcino e dal dirigente del settore Saverio Putortì. Inizialmente verrà avviato un monitoraggio; 15 squadre, una per circoscrizione, composte da due elementi (un tecnico ed un amministrativo) gireranno per la città. Verrà successivamente inviata una lettera al proprietario invitandolo a completare la propria casa. Per le facciate che non verranno terminate (gli scheletri, mancanza di intonaco o di colore) l’amministrazione ha previsto delle sanzioni, mentre chi vorrà mettersi in regola avrà delle agevolazioni. Insomma con questo progetto si porrà fine, almeno questo è l’obiettivo, alla mancanza di decoro urbano dei proprietari di alcuni palazzi, molti dei quali costruiti durante lunghi anni di abusivismo.

Annunci

Responses

  1. era ora!
    …anche se il problema “costruzioni abusive” = “maggiore rischio in caso di sisma” non è di certo risolto.

    in ogni caso è un gran passo in avanti e personalmente ne sono entusiasta, non dimentichiamo che Reggio, oltre ai Bronzi e al bergamotto, è anche la città del color mattone 😉

  2. Quand’ero più piccolo, spesso si paragonava Reggio e Beirut per le facciate delle case. Speriamo che ciò possa essere solo un brutto ricordo. Adesso gli strumenti ci sono. Ma molto dipende da noi.

  3. Ciao a tutti,
    Ricordo un mio amico del Nord Italia che quando lo portai a Reggio, superata la galleria di Spirito Santo sull’autostrada in direzione Taranto, guardando fuori dal finestrino mi disse, “mamma mia quanto lavoro che c’è qui a Reggio, devono girare molti soldi perchè si costruiscano tutte queste case”. Non sapeva che quelle case erano in quel modo da anni!

  4. Si hanno informazioni sugli incentivi .
    Sarei interessato


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: