Pubblicato da: Massimo Calabrò | 10 dicembre, 2008

Reggio poker festival, il bilancio

Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us

Trecentocinquanta partecipanti ed oltre 10.000 visitatori. Sono questi i numeri più significativi del primo Reggio Poker Festival che si è svolto nei saloni di Villa Genoese Zerbi dal 5 all’8  dicembre. Significative le presenze di giocatori provenienti dalla Slovenia, Malta e Spagna e rappresentanze da tutte le regioni italiane. Alla 4 giorni reggina hanno partecipato, tra gli altri, il direttore del Casinò Portomaso di Malta ed il presidente della federazione italiana gioco poker (F.I.G.P.) Isidoro Alampi. Nel corso della manifestazione si sono svolti tre tornei di Texas Hold’em. Il main event è stato vinto da Massimo Rosi. Per lui la qualificazione alla “notte degli assi” di Malta e per un importante torneo mondiale a Las Vegas. Il poker sportivo è una particolare forma di gioco ed è l’unica modalità definita non “d’azzardo”. E’ disciplinato dalla WPA (World Poker Association). “Si è trattato del primo grande evento tenutosi fuori da un casinò –  ha sottolineato Natale Barillà  presidente dell’associazione Reggio Poker che ha organizzato la manifestazione. Siamo particolarmente soddisfatti poiché, numeri alla mano, abbiamo superato, in termini di partecipazione al torneo e di visitatori, un’analoga manifestazione tenutasi in contemporanea a Sanremo. Abbiamo intenzione di organizzare per il prossime mese di giugno la seconda edizione del Reggio Poker Festival – ha evidenziato Barillà. L’idea è quella di far durare l’evento una settimana per questo già da ora abbiamo avviato contatti con alcune strutture turistiche della città e far predisporre dei pacchetti finalizzati all’accoglimento dei giocatori e delle loro famiglie. I bad and breakfast della città, infatti, sono stati presi d’assalto dai giocatori durante questi 4 giorni. Le agenzie di stampa del settore hanno dato grande risalto al torneo reggino segno di grande successo dell’evento. Abbiamo inoltre offerto ai tanti visitatori la possibilità di conoscere da vicino i dealer (i vecchi croupier), professione che si sta sempre più affermando. Una sforzo immane che ha dato ottimi risultati – ha concluso il presidente dell’Associazione Reggio Poker – premiando il nostro impegno per la riuscita della manifestazione”.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: