Pubblicato da: Massimo Calabrò | 6 gennaio, 2009

Torneo interprofessionale, torna la dura legge del 7

Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us

Giocare una partita in 10 non è certamente un vantaggio. Se poi tra i dieci c’è qualcuno che non vedeva il campo da gioco da mesi va ancora peggio. La gara contro gli ingegneri, certamente più forti, valevole per la penultima giornata del girone di andata nel torneo interprofessionale organizzato dalla Uisp, è sintetizzabile in queste poche righe. Tenere loro testa in inferiorità numerica, parliamoci chiaro, è difficile per chiunque. Peccato perchè a parità di uomini e con il nostro fuori quota (inspiegabilmente assente) avremmo maggiormente battagliato.
Tornando alla partita c’è da dire che sin che le forze ci sono state, si è vista una gara abbastanza equilibrata. Sullo zero a zero una punizione di Polimeno sfiora il palo e sull’1 a 0 per gli ospiti Gangemi si sta chiedendo ancora come ha fatto il portiere a togliere la palla dalla porta a seguito di un calcio da fermo tirato di sorpresa.
In ogni caso resta la buona prestazione della nostra squadra che ha avuto almeno 6 palle gol. Gli ingegneri sono un buon team, individualità molto interessanti e certamente meritano molti più punti degli attuali. In sintesi la partita è finita 7 a 2 per gli ingegneri.

Pagelle

Minniti 6 Non al 100% della forma può ben poco di fronte agli avversarsi spesso soli. Si immola in più occasioni
Polito 6,5 Tiene la posizione, non abbandona mai la sua zona di riferimento e cerca di contenere i veloci attaccanti avversari.
Giordano 8 Mette ordine al reparto ma non trova la collaborazione di alcuni compagni. Sprecato in difesa, ma il suo figurone lo fa
Agostino 5,5 Acciacchi fisici, condizione non al massimo e fiato corto limitano l’ex perno della difesa della squadra.
Cordova 6,5 Responsabilizzato dal mister Latella con la fascia di capitano gioca più avanti rispetto al passato. Con un po di cattiveria in più nei contrasti andrebbe ancora meglio. Buono in proposizione.    
Baccellieri 7,5 Macina chilometri sulla fascia e si sacrifica dietro a marcare il furetto avversario. Ormai inamovibile. Copre più ruoli.
Bandiera 7 Sfortutano in più occasioni, avrebbe meritato il gol. A centrocampo si fa sentire. Tocchi di classe e dribbling stanno venendo fuori.
Iriti 7 Ha sostituito in almeno 2 occasioni il portiere salvando gol fatti. Il fiato c’è e si vede. Dalla difesa all’attacco in scioltezza.
Gangemi 6,5 E’ un peccato non vederlo tornare a dare una mano dietro. Ma agli over 40 (forse) è giustificato. Al suo attivo un quasi gol su punizione ed un rigore finalmente realizzato. A centrocampo, a nostro giudizio, renderebbe ancora meglio.
Polimeno 8,5 Che faccia reparto a sè ormai è cosa nota. Ieri lo abbiamo visto difendere, impostare a centrocampo e, come sempre, metterla dentro di classe e potenza.

Calabrò s.v. Salta la partita a causa dell’ “‘australiana”, ma è sempre presente ad incitare la squadra

Annunci

Responses

  1. Orgoglioso per la fascia di capitano a Cordova.

  2. Fascia meritata, ha dimostrato equilibrio da capitano navigato

  3. Non ho risposto prima perchè ho finito adesso, da stamattina, di asciugare le lacrime, sgorgate sul mio visino per la commozione! 😀

    Troppo buoni!


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: