Pubblicato da: Massimo Calabrò | 12 gennaio, 2009

Torneo interprofessionale; per i giornalisti sconfitta ed involuzione di gioco

Ancora una sconfitta. L’ennesima. Magra consolazione sapere che c’è chi ha fatto peggio di noi. L’attenuante non basta. Il fatto cioè di aver preso parte alla gara in 10 con il capitano infortunatosi durante la fase di riscaldamento che stoicamente è rimasto in campo, non è alibi che può tenere. Di fronte, e bisogna dirlo, avevemo la squadra dei medici. Davvero molto forte. In passato ha ottenuto vittorie anche in campionati nazionali. Medici che si candidano alla vittoria di questa quinta edizione del torneo interprofessionale organizzato impeccabilmente dalla Uisp reggina. L’ultima partita del girone di andata si chiude con una sconfitta dicevamo. Pesante. Otto a zero. Ma soprattutto con un gioco inesistente. Involuzione pericolosa per la squadra dei giornalisti reggini.
Adesso c’è la possibilità di fare qualche innesto. Rispetto alla Reggina calcio, da noi ci sono problemi economici, nel senso che chi gioca lo fa per spirito di corporazione (o casta..). Vedremo.

Pagelle.

Minniti 4,5 Colpevole su almeno 3 gol, compie un paio di miracoli.
Giordano 6,5 L’unico a salvarsi. Ma da solo non può fare nulla.
Baccellieri 5,5 Risente della cattiva prestazione della squadra e soprattutto della forza degli avversari. Sulla fascia troppo solo.
Ielacqua 5 Si trova di fronte una marea umana che scende e dialoga a memoria. In difficoltà a causa del mancato rientro dei propri compagni.
Calabrò 4,5 Si infortuna durante il riscaldamento e conseguentemente non riesce a dare più di tanto in campo. Rimane stoicamente sino alla fine.
Bandiera 5 Le vacanze di Natale restituiscono alla squadra un giocatore lento e con qualche chilo in più. E si vede.
Cordova 5 Trova dalle sue parti un centrocampo avversario davvero insuperabile. Innervosito dall’arbitro, non dà come in passato.
Scevola 5 L’esperienza non basta a cambiare la partita. Si innervosisce a seguito di una errata decisione arbitrale (con successivo gol). Sull’1 a 0 si divora il pareggio solo davanti al portiere.
Gangemi 4,5 Davanti, senza Polimeno, non ci può stare. Lezioso, non torna ad aiutare i compagni. Dietro sarebbe stato molto più utile.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: