Pubblicato da: Massimo Calabrò | 27 gennaio, 2009

Torneo interprofessionale; giornalisti beffati dall’arbitro

Che beffa ragazzi. Una delle più belle partite della squadra dei giornalisti reggini andata in fumo per alcune decisioni molto dubbie del giovane arbitro di turno. Insomma un déjà vu. Due rigori abbastanza generosi e 2 espulsioni sul taccuino del direttore di gara. La partita contro gli architetti, valevole per la seconda giornata del girone di ritorno del campionato interprofessionale della Uisp, è stata una perla per cuore, grinta e senso tattico. Insomma ne siamo usciti a testa alta contro la formazione vincitrice del titolo regionale. Una sconfitta per 6 a 5, a nostro giudizio (e non solo a nostro) davvero bugiarda. In vantaggio per 4 a 2, l’arbitro assegna il primo rigore agli avversari per un contatto in area. La classica azione in cui, di norma, si assegna la punizione al difensore. Ma non è stato così. Si va sul 4 a 3 in nostro vantaggio e si chiude il primo tempo. Raggiunto il pareggio, agli architetti viene assegnato un altro calcio di rigore. Un mani in area con il tiratore a meno di 50 cm dall’avversario. E si scatena il putiferio. Il direttore di gara accerchiato dalle proteste della squadra espelle il nostro primo giocatore. Sul 5 a 4 il colpo è duro ed arriva la sesta rete per gli architetti. In 10 contro 11 segniamo la quinta rete e sfioriamo il pareggio. Alla fine altra espulsione. Rimane la rabbia per il risultato e la consapevolezza di aver giocato una partita eccellente. Agli architetti in particolare due meriti. Il primo quello di averci creduto anche sotto di due gol. Il secondo quello di avermi convinto a suo tempo (furono Massimiliano Curcio ed Antonio Leone) a partecipare al torneo. Una straordinaria esperienza. Ed oggi Gazzetta del Sud ha dedicato un articolo sul torneo con mie dichiarazioni. I gol nostri: Polimeno 2, Licordari 2 e Iriti 1

Pagelle

Minniti 7 +
Sfodera ormai prestazioni di buon livello. Peccato su due gol venuti da lontano in cui avrebbe potuto fare meglio.
Cordova 7,5
Al centro del campo con metodo ed equilibrio. Imposta e si propone in avanti senza lasciare sguarnita la posizione. Mezzo punto in meno per l’unica macchia: l’espulsione finale. Ma l’attenuante c’è.
Ielacqua 8
Crescita costante e senso del ruolo. Si danna l’anima tutta la partita. Mai domo
Giordano 9
Senso tattico per eccellenza. Detta i tempi ed i ritmi della partita. Propone, difende e serve assist al bacio. Insostituibile.
Baccellieri 8,5
Fiato da vendere e cattiveria sportiva al punto giusto. Copre la fascia destra come il Sestu di turno. Manca solo il gol per coronare l’ottima prestazione.
Calabrò 8
Secondo Giordano avrebbe meritato 9. Ma più modestamente si rende conto che a quasi 42 anni ha giocato una delle migliori partite della stagione.
Iriti 8
Il gol del vantaggio alla Barreto carica la squadra. Tiene il centrocampo per le mani e da qualità al gioco.
M. Laganà 7
L’esordio, per chi non giocava una partita da anni, è buono. Sin quando il fiato lo sorregge si batte per la causa.
G. Verduci 7
Per lui vale il giudizio dato a Laganà. Il senso della posizione c’è. Tra qualche partita, con più fiato, vedremo il Verduci che imperversava, anni fa, nel polveroso campo del Saline.
Licordari 8,5
Due gol, inguine a posto e soprattutto grinta e determinazione. Sente la partita e non risparmia ne la gamba ne il fiato.
Polimeno 9
I suoi gol non fanno più notizia. Una doppietta ed una prestazione sempre da grande trascinatore. Subisce un colpo al volto e stoicamente rimane in campo sino alla fine.
Gangemi 6,5
Sin quando rimane in campo occupa con profitto la posizione centrale del terrreno di gioco servendo i compagni con precisione. In occasione dei rigori prende due ammonizioni evitabilissime. Capibili sul piano umano, per nulla sul versante dell’opportunità. Lascia nei momenti decisivi del match la squadra in 10.

Annunci

Responses

  1. Grande partita, ma arbitraggio scandaloso.

    Mi auguro che la Uisp, che ha organizzato in maniera splendida il campionato, prenda provvedimenti nei confronti di un arbitro assolutamente inadeguato.


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: