Pubblicato da: Massimo Calabrò | 13 marzo, 2009

Reggio Calabria città metropolitana, c’è l’ok delle commissioni bilancio e finanze della Camera

Image Hosted by ImageShack.us

Reggio Calabria entra a far parte delle citta’ metropolitane, che diventano quindi dieci. Le altre citta’ sono Roma, Torino, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Bari e Napoli. Le commissioni Bilancio e Finanze della Camera hanno infatti dato il via libera a un emendamento del Pdl al ddl sul federalismo fiscale, che inserisce Reggio tra le citta’ per le quali viene delineato il processo per l’istituzione della citta’ metropolitana.

Cos’è la città metropolitana?

La Città metropolitana è un ente amministrativo italiano, previsto dall’art. 114 della Costituzione della Repubblica italiana (dopo la riforma dell’Ordinamento della Repubblica del 2001, con la modifica del Titolo V della Costituzione). Corrisponde al concetto internazionale di metropoli.
L’istituzione della Città metropolitana è stata prevista per 10 aree metropolitane italiane:
Bari, Bologna, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Reggio Calabria, Roma, Torino, Venezia. A queste vanno aggiunte le aree metropolitane riconosciute dalle regioni a statuto speciale e cioè
Cagliari, Catania, Messina, Palermo, Sassari, Trieste.  
All’ente sono attribuite le funzioni della Provincia e parte delle funzioni di interesse sovracomunale proprie dei singoli Comuni. In Italia non è ancora stata istituita nessuna città metropolitana, poiché nel 2008 lo scioglimento anticipato delle Camere ha rinviato il compito di istituire le città metropolitane al Parlamento della XVI legislatura repubblicana. Nel 2007 il Governo Prodi II aveva approvato un disegno di legge-delega (per la redazione della Carta delle autonomie locali), che avrebbe dovuto abrogare il D. Lgs. n. 267/2000, recante il Testo unico sull’Ordinamento degli Enti Locali, che a sua volta raccoglieva in un unico testo la fondamentale legge n. 142/1990, la prima che aveva previsto, tra le varie disposizioni, proprio l’istituzione delle città metropolitane. La formazione dei nuovi enti era rimessa alla volontà degli enti sottordinati. In realtà, per evidenti motivi, nulla venne fatto da allora. Secondo il predetto d.d.l., ne potevano far parte le Circoscrizioni del Comune capoluogo, trasformate – ed eventualmente accorpate – in Municipi, nonché i Comuni limitrofi strettamente integrati all’area urbana. L’iniziativa della costituzione della città metropolitana spettava al comune capoluogo o al 30% dei comuni della provincia o delle province interessate, che rappresentino il 60% della relativa popolazione, oppure ad una o più province insieme al 30% dei comuni della provincia/e proponenti. Sulla proposta la Regione doveva esprimere un parere e successivamente sarebbero stati chiamati ad esprimersi anche i cittadini con un referendum. Referendum che non avrebbe avuto un quorum se il parere della Regione fosse stato favorevole, o del 30% in caso contrario.

Annunci

Responses

  1. Finalmente ci siamo staccati da Catanzaro e Cosenza . Che bellezza!!!!

  2. Catanzaro con Loiero stanno inventando qualcosa per non restare indietro.Loiero pur essendo governatore della calabria non ha speso una parola per Reggio città metropolitana.

  3. Loiero meglio perderlo perchè a nord di Reggio è meglio non fidarsi di nessuno. Stiamo meglio se andiamo avanti da soli perchè è risaputo che i politici calabresi da semre hanno agevolato spudoratamente le provincie di CZ e CS.
    Ma è stato logico fare passare l’autostrada (ormai famosa in tutto il mondo) su per i monti della Calabria per non lasciare quelle due specie di città tagliate fuori come avrebbero meritato?
    Dimenticavo: lo hanno fatto per farci gustare la neve nel periodo invernale,

  4. Questa è una grande notizia. Finalmente è stato riconosciuto il lavoro dei politici di Reggio che, a per mio, nelle ultime legislazione, sono stati eccezionali nel gestire le risorse infinite di una citta splendida come quella calabrese.
    Catanzaro ancora capoluogo? Ma come si fa? Più che una città sembra un paesotto senza alcuna possibilità di evoluzione sociale ed economica!!!

  5. Stapposto…tranguillo cumbà!Sono stato a Reggio: bellissimo lungomare, ottimo gelato. Mio nonno Verino ha apprezzato molto e per questo io lo lasciato a Reggio e col cavolo che me lo riprendo. Quindi grazie per esservi tenuti Verino…

  6. Ma non sarebbe meglio staccarci geograficamente da CZ visto che almeno mentalmente non siamo nè fratelli nè parenti sin dal lontano 1970 ???
    A proposito, nonno Verino è ben contento del gelato reggino e finalmente si sente rinato da quando è stato trasferito nella civiltà dopo una lunga vita trascorsa tr i lupi e ….


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: