Pubblicato da: Massimo Calabrò | 17 marzo, 2009

Torneo interprofessionale, contro i medici una sconfitta immeritata

Image Hosted by ImageShack.us

Giocare in inferiorità numerica per noi, purtroppo, non è una novità. Sono state più le partite disputate in 9 o 10 contro 11 che quelle in parità durante questo torneo. Contro i medici, tanto per cambiare, abbiamo regalato all’avversario, un uomo. L’ultima partita del torneo interprofessionale che ci vedeva contro la prima in classifica è stata la saga delle occasioni fallite. Si, perché, mai come quest’anno siamo riusciti ad avere, come ci ha anche ricordato il tecnico avversario, oltre 10 nitide palle gol, tra cui un salvataggio sulla linea e parate da campione del portiere ospite. I medici non a caso sono primi. Squadra concreta che si ritrova a memoria dopo anni ed anni di esperienza e vittorie prestigiose. Un vero peccato la sconfitta subita per 4 a 1, a nostro giudizio immeritata, per le tante occasioni non concretizzate. Primo tempo che si è concluso 1 a 1 e che ha rispettato i valori in campo, poi qualche amnesia a centrocampo ed una respinta difettosa del portiere hanno consentito agli ospiti di siglare secondo e terzo gol proprio nel  momento di maggior sforzo nostro, dopo ripetuti attacchi ed un pressing davvero asfissiante. La quarta rete dei nostri avversari è giunta a tempo scaduto quando avevamo già speso tutto e qualche uomo era a terra privo di forze. Bene i medici che vincono meritatamente questa prima parte del torneo.

Pagelle

Minniti 6 Rientrava dopo alcune giornate. L’errore sulla terza rete, che può capitare, così come capita a tutti sbagliare gol fatti, di fatto ci ha tagliato le gambe. Prestazione tutto sommato sufficiente.
Iriti 6,5 Dopo due gara in porta torna nel suo ruolo naturale a centrocampo. Finchè reggono le gambe,  macina chilometri su chilometri. Poi i crampi lo fermano.
Polito 6 + Prestazione oltre la sufficienza, si è diviso tra difesa e fascia laterale. In inferiorità e poco supportato, limita le sfuriate avversarie.
Comandè 6 Rientrare dopo l’intervento al menisco non è da tutto. Nonostante la prestazione con il freno a mano tirato per ovvi motivi, non ha risparmiato grinta e determinazione
Giordano 8 Concreto, dinamico ed ancora una volta il migliore in campo. Anche se sprecato dietro, con lui in difesa la squadra subisce molto meno.
Baccellieri 7 Non era in perfette condizioni fisiche e si vedeva. Ma difende, lotta ed imposta il gioco con la solita determinazione di sempre.  
Calabrò 7 Partita impeccabile da tutti i punti di vista del capitano che sfodera la migliore prestazione della stagione (pagella a cura di Giovanni Giordano)
Gangemi 6,5 Tocchi felpati durante la gara e prestazione più che sufficiente. A volte si dimentica del nuovo ruolo dietro e tenta la via della rete senza tornare. In ogni caso fa bene filtro a centrocampo.
Licordari 7 Un gol e tante occasioni create. Di contro tanti errori per la sua poca propensione (per usare un eufemismo) a dialogare con la squadra. I miracoli del portiere avversario gli negano altre reti.
Polimeno 7,5 Davanti, come sempre, fa reparto a se. Lotta in ogni zona del campo e per questo non sempre è lucido sotto porta. Non al massimo, sfodera la solita prestazione gagliarda. Manca il gol per un soffio.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: