Pubblicato da: Massimo Calabrò | 20 marzo, 2009

Comune RC: I nuovi servizi di comunicazione istituzionale ed i mal di pancia locali (ingiustificati)

Parlare dei nuovi servizi di comunicazione istituzionale e di quanto viene prodotto dall’ufficio stampa dove io lavoro non mi va. Per questione di opportunità, nonostante si tratti del mio blog, preferisco postare i pezzi dei colleghi delle testate quotidiane locali relativi alla conferenza stampa di presentazione dei nuovi servizi, avvenuta recentemente a palazzo san Giorgio: Gazzetta del Sud, con il pezzo a firma di Pino Toscano, Il quotidiano della Calabria con l’articolo siglato da Francesco Paolillo, Calabria Ora con l’articolo di Vincenzo Ielacqua e Strill con il pezzo scritto da Giusva Branca. A dire il vero alla conferenza stampa hanno anche partecipato Telereggio e Reggio Tv. Gs Channel assente, credo (e spero) per i noti lavori alla sede. La prima, ad oggi, non ha ancora mandato in onda il servizio. Credo (e spero) lo farà a breve; della seconda c’è ancora online sul sito dell’emittente il link del pezzo di Francesco Chindemi.
Due le considerazioni a seguito della conferenza stampa. La prima è di natura prettamente economica. Probabilmente alcuni mal di pancia (pochi a dire il vero) sono ingiustificati. Entro nei dettagli. Non sapendo che si tratta di un finanziamento che sarebbe andato perduto, qualcuno ha letto erroneamente questi nuovi servizi come una “diminutio” della pubblicità istituzionale per le rispettive testate. Non è così.
La seconda considerazione è di natura giornalistica. Praticamente i nuovi servizi non saranno per nulla concorrenti alle tv reggine. E se “Canale Italia”, è ripetuta da circa 300 tv locali, è chiaro che si tratta di un vantaggio per l’ente che potrà veicolare la propria immagine in altre città italiane. Non male.

Ecco di pezzi dei colleghi:

Reggio buca lo schermo
Di Pino Toscano da Gazzetta del Sud

Ormai da un bel po’ di tempo Reggio “buca” lo schermo con una serie di servizi televisivi sulla città. E questa è, di per sé, un’ottima notizia. In genere, infatti, si tratta di trasmissioni che gettano uno sguardo diverso dal passato, non limitandosi a sottolineare i punti di criticità ma cogliendo soprattutto l’evoluzione del territorio. Anche sulla base di questo nuovo e non malevolo, anzi!, interesse dei grandi mezzi di informazione nei confronti della realtà reggina, l’amministrazione di Palazzo San Giorgio ha ritenuto di dover, a sua volta, rilanciare il gioco con un’altra “puntata” del piano di comunicazione istituzionale. Lo ha fatto adottando una delibera che contiene un’intesa tra il Comune e la società “Pegaso” per la messa in onda sull’emittente televisiva Canale Italia, con cadenza settimanale e per la durata di trenta minuti, di una rubrica sulla città, una sorta di rotocalco che ricalca lo stile del Tv7. L’iniziativa si rivolge a una vastissima platea di spettatori poiché Canale Italia (883), oltre ad essere una delle televisioni più seguite nel panorama satellitare, vanta un giro di ben 280 emittenti collegate.  Il progetto è stato presentato ieri mattina, nella sede municipale, dal sindaco Giuseppe Scopelliti, presenti i responsabili della società e di Canale Italia. Introducendo la conferenza, il capo dell’Ufficio stampa del Comune, Antonio Latella, ha voluto ricordare le tappe innovative della struttura da lui diretta, in sintonia con lo sviluppo della rete civica, e l’apporto fornito dal gruppo di giovani giornalisti impegnato nella diffusione della notizie dal Palazzo. Una crescita, ha precisato, resa possibile dal sostegno assicurato dall’amministrazione comunale e, specialmente, dal sindaco Scopelliti, al quale ha riconosciuto di non avere mai interferito col lavoro dell’Ufficio stampa. Scopelliti, ricambiati gli apprezzamenti, ha spiegato il senso della delibera con l’esigenza della città di “aprirsi” il più possibile al Paese. «Abbiamo ritenuto utile agire contemporaneamente su due fronti, quello locale e quello nazionale; nel primo caso continuando a fornire ai cittadini una informazione efficace, sempre più tempestiva ed esauriente, sapendo bene che questo canale di dialogo è essenziale a un corretto rapporto tra l’Ente e gli amministrati e allo stesso circuito democratico delle idee; nel secondo, allargando i nostri orizzonti per proporre all’opinione pubblica nazionale la capacità attrattiva di una città che cresce e che vuole legittimamente ritagliarsi un ruolo importante nello scenario italiano sul piano turistico e culturale, passando per i suoi tesori d’arte e il richiamo di una civiltà millenaria. Da questo punto di vista, l’accordo con la società Pegaso ci consentirà di fare un ulteriore balzo in avanti».
L’importanza di comunicare, dunque, come opportunità di far conoscere fuori le mura le aspirazioni, le ambizioni e i sogni della città.

Presentato il nuovo Piano di comunicazione di Palazzo San Giorgio: un rotocalco su “Canale Italia”
Reggio “lanciata” sul satellite Rispolverata una vecchia delibera revocata in precedenza
di Francesco Paolillo per il Quotidiano della Calabria

SOLO un anno fa aveva chiesto la revoca della delibera con la quale il Comune istituiva un proprio rotocalco di 30 minuti da lanciare su un canale Sky. Allora, era il gennaio del 2007, il capo ufficio stampa di Palazzo San Giorgio, Antonio Latella, si assunse «la responsabilità di agire in autotutela per impedire quell’esborso di denaro che, nella forma assunta dall’atto “incriminato”, non avrebbe consentito, per un errore di valutazione, di raggiungere le finalità che si prefiggeva  l’amministrazione». Altri tempi perché, ieri mattina, Latella, insieme al sindaco Giuseppe Scopelliti, a Silvio Ricci, Fabio De Nicola e Sebastiano D’Agostino, ha presentato il nuovo Piano di comunicazione dell’ente: un rotocalco di 30 minuti da lanciare su un canale Sky. Cosa cambia? Innanzitutto il canale: non più “Play tv”come recitava la delibera del 2007 (anche se la stessa emittente ebbe a dire che non c’entrava nulla con quell’iniziativa), ma “Canale Italia”. In più, c’è un’altra azienda incaricata: dalla “Capital video”, la palla è passata alla “Pegaso managment”. Tuttavia, il costo dell’operazione resta invariato. Spiega Scopelliti: «Sulle spese è già stato scritto. Sono le stesse del vecchio progetto». Ed in conferenza stampa, a memoria, il sindaco individua in 120 mila euro il prezzo dell’operazione, un conto ben diverso dai 261 mila 900 impegnati  nella passata vicenda. Alla fine, quindi, quella delibera “incriminata” e revocata è stata rivista e migliorata: «Abbiamo bloccato l’iter passato – dice il primo cittadino – rivendendo un altro format ed un’altra società». Così, Antonio Latella parla della «nuova strategia» che arriva a compimento di un lavoro durato anni nei quali l’ufficio stampa «è stato impegnato a sperimentare inediti ed efficaci sistemi di comunicazione ». In effetti, l’organismo d’informazione di Palazzo San Giorgio è fra i più efficienti del territorio, impegnato com’è nella stesura dei Tg web, nella “costruzione” del periodico “In città” e nella stesura di una mole infinita di comunicati stampa. E’una macchina ben oleata, che gira a mille e che anche lo stesso sindaco è orgoglioso nel riconoscerne pubblicamente i meriti. Come se non bastasse, lo staff di Antonio Latella ha in cantiere un dvd dedicato alla città ed ha già distribuito un utile guida del consiglio comunale e dei suoi componenti. In questo momento, quindi, si incastona bene l’ultima idea del rotocalco che, come spiega Lataella, «rappresenta un vero e proprio interfaccia fra il palazzo ed i cittadini con i quali siamo pronti a raccogliere suggerimenti, giudizi, proposte per migliorare la comunicazione istituzionale». Il rotocalco, settimanalmente, enterà nelle case degli italiani, sotto forma di documentario, grazie soprattutto a “Canale Italia” capace di garantire, oltre alla copertura satellitare, uno spazio in oltre 300 tv locali. Ma grazie al
nuovo centro tv, si organizzeranno dibattiti a due voci fra maggioranza e opposizione.

 “Canale Italia” vetrina per la «Reggio positiva»
Presentato il nuovo progetto di comunicazione istituzionale
Di Vincenzo Ielacqua per Calabria Ora
Una puntata settimanale di trenta minuti su “Canale Italia” della piattaforma Sky, per «raccontare la verità della città» ed informare tutta la nazione. E’ il nuovo, ambizioso, progetto di comunicazione istituzionale lanciata dall’amministrazione comunale di Palazzo San Giorgio in collaborazione con la Pegaso management, presentato ieri in conferenza dal Sindaco della città Giuseppe Scopelliti, dall’intero ufficio stampa dell’Ente, dal responsabile della rete civica, Sebastiano D’Agostino, e dai rappresentanti della Pegaso. I servizi, che andranno in onda sulla rete “Canale Italia”, e che quindi “entreranno”  nelle televisioni di molte famiglie italiane avranno il chiaro intento di “esportare” l’immagine positiva di Reggio. «Una nuova opportunità offerta ai cittadini» secondo Scopelliti, che ha rimarcato la bontà del lavoro svol to dall’ufficio stampa ma soprattutto l’importanza della comunicazione istituzionale come mezzo di servizio per la cittadinanza che può e deve essere informata su quello che accade nel Palazzo e sul territorio. Il «cantiere dell’ufficio stampa» come l’ha definito il  Capo del settore il giornalista Antonio Latella, sforna quotidianamente decine di comunicati, servizi video, e adesso si appresta a lanciare questo nuovo prodotto in sinergia con Pegaso Management (oltre al tg-web già pronto, a breve sarà disponibile anche un dvd illustrativo sulla storia della città e sull’evoluzione negli ultimi anni) e Fabio De Nicola che ne ha curato alcuni dei “format” che andranno in onda a breve su Canale Italia. Un «dinamismo creativo, importante», come lo ha definito Scopelliti, quello di Roto San Giorgio che dopo il giornale “In città” e adesso pronto a lanciare la nuova esperienza che sarà basata “si” sull’informazione della città ma anche su «approfondimenti e documentari» come ha illustrato Silvio Ricci Presidente della Pegaso che andranno a setacciare i servizi offerti da Reggio Calabria accompagnati , anzi preceduti da un minuto di “intro” musicale con sigla, cercando di dare il più possibile la voce ai cittadini reggini. Il primo “inserto”, già pronto, riguarderà la questione Bronzi di Riace al G8: alcuni passaggi della puntata sono stati mandati in onda al termine della conferenza stampa, dopo una breve visita alla stanza interamente dedicata alla registrazione del tg web situata a Palazzo San Giorgio. Il costo dell’operazione, dovrebbe aggirarsi intorno ai 130 mila euro secondo le stime fornite in conferenza.
Presentato nuovo piano di comunicazione istituzionale del Comune di Reggio

di Giusva Branca per Strill.itAlla presenza del Sindaco Scopelliti il capoufficio stampa del Comune di Reggio, Antonio Latella, ha presentato il nuovo piano di comunicazione istituzionale dell’Ente.  Tutti i giornalisti del’ufficio ed il responsabile della rete civica, Sebastiano D’Agostino, hanno esposto i dati alla stampa. ”Rilanciare la qualita’ dell’informazione istituzionale coniugata alle diverse tipologie di offerta” – ha affermato Latella – ”e’ il nostro obiettivo. Da oggi” – ha ricordato Latella – ”prende il  via il nuovo tg web che nasce grazie all’interfaccia professionale della rete civica e di chi la guida, Sebastiano D’Agostino, vero e proprio vulcano di idee e di iniziative.” Latella ha anche sottolineato come sia quasi pronto per le stampe un dvd sulla storia della citta’ ed anche un format televisivo che andra’ in onda sul canale 883 del bouquet Sky.  Obiettivo dichiarato l’esportazione dell’immagine positiva della citta’. Il Sindaco Scopelliti ha sottolineato l’importanza del lavoro svolto dall’ufficio stampa dell’Amministrazione comunale rimarcando che ”si tratta di un’ulteriore opportunita’ per i cittadini che potranno interfacciarsi sempre di piu’ con chi amministra. Dobbiamo continuare a comunicare bene con la citta’ ” – ha ricordato Scopelliti – ”lo sviluppo passa anche da questo, dalla comunicazione istituzionale leale e corretta”. 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: