Pubblicato da: Massimo Calabrò | 20 maggio, 2009

Manutenzione della città, nuovi mezzi alla Multiservizi

La Multiservizi, società mista del comune di Reggio Calabria, si dota di nuovi e moderni mezzi che saranno impiegati nei servizi di manutenzione del manto stradale e delle caditoie. Il funzionamento delle nuove macchine è stato illustrato in conferenza stampa a palazzo san Giorgio alla presenza di Monica Falcomatà, consigliere comunale delegato ai rapporti con le società miste, del Direttore Generale e dell’Amministratore delegato della Multiservizi rispettivamente Paolo Vazzana e Pietro Cozzupoli. Tre in totale i nuovi mezzi, una “tappabuche” che consente di risolvere i problemi di manutenzione stradale ordinaria con interventi rapidi effettuati con sistema automatici e semiautomatici e con l’impiego di emulsioni ad alta qualità; un “autospurgo” che sarà impiegato per la pulizia e disintasamento di caditoie e tubazioni e di un “sollevatore telescopico”. Quest’ultimo automezzo ha una capacità di elevazione di 25 metri ed una portata di 200 chili e potrà essere comandato a distanza senza fili.
C’è un grande sforzo dell’Amministrazione comunale e della Multiservizi per assicurare alla città un servizio sempre migliore – ha evidenziato Monica Falcomatà, consigliere comunale delegata ai rapporti con le società esternalizzate. Questi nuovi automezzi ci consentiranno di lavorare meglio e di ottimizzare tempi e risorse”.
Stiamo operando di notte per non creare intralcio alla circolazione e per la pulizia delle caditoie arriviamo ad una media di 50 interventi ad uscita – ha sottolineato il Presidente Paolo Vazzana. Le nuove macchine ci rendono autonomi dall’impianto di produzione del bitume e ciò sino ad oggi era un limite”.
 “Avevamo apparecchiature che non riuscivano a soddisfare i nostri bisogni ed oggi ci siamo adeguati acquistando mezzi tecnologicamente avanzati formando il personale – ha dichiarato il Direttore Generale Pietro Cozzupoli”.

Annunci

Responses

  1. Se poi si volesse collaudare questo nuovo mezzo tappabuche si offre una buca quasi nuova di zecca, roba di un paio di mesi, che si è formata a causa della rottura di un tubo dell’acqua.
    La buca onde trattasi è sulla via pubblica (sempre la via Reggio Campi) in prossimità del mio cancello.
    La “pretesa” è pure motivata: quando passa una macchina o peggio un mezzo pesante ad una certa velocità, da dentro casa si sente uno “scatafascio” …
    Anticipatamente ringrazio e chiedo scusa a chi transita e transiterà da qua perchè, adesso, quella buca non verrà mai più riparata al pari delle cosucce che qui si chiedono (vedi adsl o wi-fi e altro ancora …)

  2. ..Io ho visto in funzione la tappabuche… o sparacatrame come l’ho ribattezzata!!! e proprio su quella buca. L’intervento è durato circa ..meno di 10minuti.. 😦 nn hanno pulito il manto stradale dal terriccio, lo hanno fatto in un giorno di pioggia e poi se ne sn andati fischiettando!
    Risultato??? Dopo il passaggio delle prime automobili quella specie di catrame liquido si è lentamente dissolto.. lasciando nuovamente la buca scoperta e il pericolo incombente!
    Di chi è la colpa in questo caso? Degli operai che nn hanno saputo ( o voluto ) fare il lavoro, del catrame scadente, o della pioggia e delle auto che passavano?


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: