Pubblicato da: Massimo Calabrò | 5 giugno, 2009

Differenziata, a Reggio il concime si fa in casa

Presentata a Palazzo San Giorgio una nuova iniziativa promossa dall’assessorato alle Politiche Ambientali del comune di Reggio Calabria, retto da Antonio Caridi, e dalla società Fata Morgana, che si occupa della raccolta differenziata sul territorio, presieduta da Demetrio Logoteta.
Nel dettaglio, come evidenziato nel corso della conferenza stampa organizzata per presentare il progetto, in via sperimentale per la prima fase, saranno consegnate in comodato d’uso gratuito, trecentocinquanta ‘composterie’ ad altrettante famiglie reggine che ne facciano richiesta.
In altre parole, tecnicamente si tratta di un contenitore che consente la trasformazione dei rifiuti organici e degli scarti verdi nel cosiddetto “compost”, cioè un concime organico utilizzabile per la fertilizzazione del terreno.
Un’idea messa in campo per realizzare un duplice obiettivo: innanzitutto aumentare la propensione dei cittadini alla cultura della differenziata, ed in secondo luogo consentire un risparmio dei costi di raccolta e smaltimento sostenuti dal Comune, riducendo il quantitativo di rifiuti conferiti nelle discariche.
In particolare, secondo i dettami dell’avviso pubblico già on line sul sito del Comune, possono richiedere i contenitori agli Uffici comunali preposti, tutti coloro che, nell’ambito della propria abitazione, siano in possesso di un giardino, un orto, o comunque uno spazio verde non inferiore a trenta metri quadrati, cosicché ci sia una reale possibilità di utilizzo del ‘compost’ prodotto. Per quanto riguarda gli abitanti che risiedono nel quartiere di Santa Caterina, rione pilota dove è già stato avviato il servizio di raccolta differenziata per la frazione organica, questi potranno essere inseriti negli elenchi e quindi avere la compostiera in comodato gratuito, solo previa rinuncia al servizio di cui già usufruiscono.
L’assessore Caridi, durante la presentazione del progetto, ha tracciato un dettagliato excursus riguardante i dati della raccolta differenziata sul territorio che attestano un netto miglioramento: “Negli ultimi anni grazie a quanto realizzato – ha dichiarato infatti Caridi – i risultati possono definirsi ottimali. Basti pensare, per citare un esempio, che Reggio ha vinto le Cartoniadi, gara nazionale di riciclaggio per la carta ed il cartone, superando realtà collaudate in questo settore come Milano. Oggi presentiamo un’altra iniziativa, che rappresenta per l’Amministrazione un investimento, ma per il cittadino una risorsa. Per questo invitiamo i reggini a partecipare a questo bando”. “Dall’11 al 16 per cento l’aumento della differenziata in riva allo Stretto nell’arco dell’ultimo anno”: questo il dato fornito dal presidente Logoteta, mentre Igor Paonni, dirigente comunale Servizi Esternalizzati ha fornito le caratteristiche tecniche del contenitore, precisando che già 30 famiglie hanno inoltrato domanda per ricevere la composteria, che viene recapitata nelle abitazioni insieme al secchiello per la raccolta del materiale da conferire al suo interno, agli enzimi che servono a produrre il ‘compost’ ed alle istruzioni per il corretto utilizzo.
(Giu.Ci.)

Avviso: http://www.reggiocal.it/on-line/Home/articolo105429.html

L’Amministrazione Comunale e la Società Fata Morgana s.p.a. intendono promuovere, il compostaggio domestico (autocompostaggio) attraverso l’uso di compostiere, come forma di autosmaltimento dei rifiuti organici al fine di:
– promuovere la riduzione dei rifiuti;
– diminuire i quantitativi di rifiuti da conferire in discarica
– ridurre i costi di smaltimento;
– prevenire la produzione di inquinanti atmosferici;
– migliorare le proprietà biologiche, fisiche e chimiche del terreno;
– creare un rapporto di reciproca collaborazione con i cittadini.

Si precisa che la composteria è un semplice contenitore che consente la trasformazione dei rifiuti organici e degli scarti verdi in “compost”, concime organico utilizzabile per la fertilizzazione del terreno, ciò al fine di aumentare la propensione dei cittadini a differenziare i rifiuti, con ripercussioni positive sia sulla quantità, sia sulla qualità merceologica della raccolta differenziata, consentendo un risparmio dei costi di raccolta e smaltimento sostenuti dal Comune.
Le richieste di adesione dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12:00 di giorno lunedì 15 giugno 2009

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: