Pubblicato da: Massimo Calabrò | 19 giugno, 2009

Sinergia tra Comune, Procura e Tribunale; ecco lo sportello informativo “Ce.dir.”

E’ stato firmato a Palazzo San Giorgio il protocollo  d’intesa finalizzato a realizzare lo “Sportello Informativo Ce.Dir”. A siglare il documento il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti, il presidente del Tribunale della Città dello Stretto, Luciano Gerardis e Giuseppe Pignatone, procuratore della Repubblica.
In sintesi, il Tribunale reggino ha proposto l’attivazione di questo sportello informativo in sinergia con l’Amministrazione Comunale (che mette a disposizione i locali dell’Urp, il personale e le proprie attrezzature), la Procura della Repubblica e l’Ordine degli Avvocati. L’idea è nata  nell’ambito del progetto di sviluppo del Tribunale, il cui obiettivo finale è quello di delineare una moderna struttura capace, tra l’altro, di riorganizzare i servizi per l’utenza, razionalizzare le procedure, fornendo informazioni e servizi di competenza degli uffici che operano all’interno del Ce.Dir., favorendo la comunicazione interna ed esterna, lo sviluppo  e semplificando così l’approccio degli utenti.  Un’innovazione, dunque, caratterizzata, soprattutto, dalla polifunzionalità dello sportello che diventa punto di accesso unico dove il cittadino può ottenere tutte le informazioni necessarie ed inoltre, agevolerà la circolazione dell’utenza all’interno del Ce.Dir. in considerazione della complessità della sua struttura e la dislocazione degli uffici.
“Il nostro impegno  – ha dichiarato il Primo Cittadino – è costantemente rivolto alla comunità e a fornire sempre maggiori risposte alle esigenze dell’utenza. In questa circostanza ben venga dunque, ancora una volta, la capacità di dialogo tra le Istituzioni del territorio volta a mettere in campo progetti funzionali a tali obiettivi. Una città che cresce diventa ancor più grande perché esiste la capacità, tra i vari livelli istituzionali, di trovare un momento di confronto e sintesi rispetto a determinate problematiche. Un ringraziamento va perciò al presidente del Tribunale, Gerardis che con il suo dinamismo ha ricercato, insieme a noi, le soluzioni necessarie ed al procuratore Pignatone per aver sollecitato la strada comune intrapresa su questi temi. E’ il segno di una compartecipazione avviata ad ottenere risultati importanti. Speriamo ci siano tante altre idee da realizzate tese a valorizzare ancor di più l’impegno delle istituzioni per fornire ai cittadini strumenti migliori”.
“E’ la prova della buona volontà dell’Amministrazione della giustizia di aprirsi alla città – ha poi detto Pignatone – e fornire così alla città il miglior servizio possibile, superando anche quei muri di diffidenza che spesso, nelle nostre terre meridionali, esistono tra il cittadino e le istituzioni. Dobbiamo ringraziare il Sindaco e il Comune per aver instaurato una collaborazione fattiva che è nell’interesse città”
“Uno sportello informativo – ha spiegato dunque Gerardis – per dare al cittadino la possibilità di avvicinarsi all’istituzione nel miglior modo possibile: essere ricevuto con cortesia ed essere informato, in concreto, dei servizi che il Tribunale e la Procura possono rendergli.  La giustizia, infatti, è un servizio pubblico ed il cittadino deve sapere che i suoi uffici sono, appunto, a servizio dell’utenza. Credo che questo sia anche un modo per superare quella diffidenza che esiste, nelle nostre realtà, verso le istituzioni in genere ed in particolare, forse, verso l’amministrazione giudiziaria. Ci saranno dei livelli che nel tempo si svilupperanno: siamo in presenza di una prima fase che riguarda la mera informazione sui servizi, poi andremo ad agire proprio sulle pratiche in particolare. In altre parole in maniera anche telematica ed on line il cittadino che vuole fare un’istanza saprà come deve presentarla e conoscerà i tempi in cui l’istanza sarà pronta e riuscirà ad ottenerla. Si tratta di un complemento e completamento al tempo stesso dei servizi che gli Uffici giudiziari possono rendere”.  
(Giu.Ci.)

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: