Pubblicato da: Massimo Calabrò | 14 dicembre, 2009

Torneo interprofessionale, contro gli informatori scientifici sconfitta salutare.

Torniamo sulla terra. Salutare la sconfitta dei giornalisti reggini contro gli informatori scientifici (3 a 6) nell’incontro valido per la quinta giornata del torneo interprofessionale organizzato dalla Uisp di Reggio Calabria. Se da un lato la sconfitta, peraltro meritata, ci fa volare basso, dall’altro ci fa acquisire la consapevolezza che, con l’undici titolare, nessuno è imbattibile. Con gli uomini contati anche in questa occasione la gara inizia subito in salita. Uno – due degli avversari e palla al centro. Ma l’orgoglio ci da la forza di recuperare i 2 gol (di Praticò e Licordari le reti) e pareggiare temporaneamente. Informatori nuovamente in vantaggio e, nel momento di maggior sforzo dei giornalisti, arriva la quarta segnatura che coincide con un cambio in porta. Il portiere titolare, infatti, per motivi di lavoro, è costretto ad andar via e si sacrifica tra i pali il laterale Comandè. La partita a quel punto non ha più storia ed in ogni caso si registra il bel gol di Morabito per il momentaneo 3 a 5. Gara che, come detto, termina 6 a 3 per i padroni di casa. I vincitori della scorsa edizione del torneo dimostrano di essere un ottimo team, ormai collaudato. Anche se, siamo convinti, con l’11 titolare ce la saremmo giocata sino alla fine. In ogni caso l’attuale terzo posto in classifica lo consideriamo più che meritato.

Pagelle

Scevola 6,5 Sicuro tra i pali, ben poco può fare per tenere a bada i tiri deglii attaccanti avversari che imperversavano da più parti
Giordano 6,5 Bene in copertura e proposizione ma quando la difesa non è al meglio anche lui si trova in difficoltà
Agostino 5,5 Quale allenamento in più durante la settimana per acquisire maggior fiato gli farebbe bene. Ancora non nelle migliori condizioni
Comandè 6 Soffre sulla fascia, tiene a bada in tutti i modi gli avversari. Ennesimo sacrificio in porta
Iriti 6 Non è quello delle prime giornate. Costretto dall’eseguità di uomini ad adattarsi ad una posizione non sua.
Baccellieri 6,5 deve badare più a difendere che a proporre, per cui di sgroppate sulla fascia ne abbiam viste poche.
Calabrò 6 Ancora una volta costretto in difesa. Pochi errori, bada a spazzare qualsiasi cosa gli viene vicino.
Morabito 6 Migliora di gara in gara. Un bel gol e ritmo partita sempre maggiore.
Praticò 7 Granl gol, tocchi raffinati e qualità in campo.
Gangemi 5,5 In questa partita, maschia e difficile, i suoi tocchi felpati sono prevedibili. Schierato centrale difensivo, non dà un gran contributo in quel ruolo.
Cutrupi s.v. Il 6 lo meriterebbe per essere sceso in campo con una gamba infortunata. Ma sul 4 a 2 e senza portiere titolare, la partita era ormai decisa.
Licordari 6,5 Un gol da cineteca, un gran primo tempo. Si vede poco nella ripresa e si intestardisce nel voler dribblare contemporaneamente tutti ed 11 gli avversari.
Polimeno 6,5 Si sacrifica a centrocampo e non ricevendo molti palloni ha poche occasioni da gol. Solita gara maschia.

Scopelliti 6
Con gli uomini contati deve inventare ruoli e posizioni cercando di trarre il massimo da ognuno.

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: