Pubblicato da: Massimo Calabrò | 20 gennaio, 2009

Torneo interprofessionale, contro gli avvocati sfiorata l’impresa

Image Hosted by ImageShack.us

Che beffa. Perdere contro gli avvocati, squadra che, penalizzazione a parte, sarebbe prima in classifica, ci poteva stare. Ma nel modo in cui è maturata sinceramente un po meno. A dire il vero la compagine forense ha mandato in campo alcune seconde linee. Giocatori che, è bene precisare, troverebbero posto tra i titolari in qualsiasi squadra. Per tornare alla partita c’è da dire che la sconfitta per 4 a 2 nella gara tra giornalisti ed avvocati maturata nella prima giornata del girone di ritorno del torneo interprofessionale organizzato dalla Uisp reggina è, a nostro giudizio, immeritata. Pesa sul risultato una discutibile, per usare un eufemismo, decisione arbitrale mentre il punteggio era sul 2 a 2. Andiamo con ordine. Sullo 0 a 0 Polimeno divora, solo davanti al portiere, una palla gol e da lì iniziamo a capire che, questa volta, per gli avversari non sarà facile. All’andata, ricordiamo, avevamo sonoramente perso 7 a 1. Gli avvocati passano in vantaggio e vengono raggiunti in due occasioni. Ma la squadra dei giornalisti, che per l’occasione ha sperimentato con buoni risultati la difesa a 5, non è mai doma. Sul 2 a 2 il fattaccio. L’arbitro assegna un gol agli avversari, tra l’incredulità generale. In pratica prima fischia qualcosa (forse un rigore) e poi mentre la palla si adagia lentamente, molto lentamente, in rete, assegna il gol. Sul 3 a 2 ghiotte occasioni del rientrante Licordari e Polimeno non hanno buona sorte. E su capovolgimento di fronte arriva la quarta rete. Rimangono però la buona prestazione ed i sinceri complimenti degli avversari. Una compagine quella degli avvocati agile, dinamica soprattutto dal centrocampo in su. A noi l’onore delle armi.

Pagelle
Minniti 8 La più bella partita del campionato. Decisivo in più occasioni. Da sicurezza al reparto
Iriti  7,5 Tiene la posizione e non disdegna concrete azioni in proposizione
Giordano 8 Il faro della difesa. Detta i tempi ed i ritmi del reparto arretrato.
Baccellieri 7,5 Fiato da vendere e polmoni inesaurubili per una pedina ormai insostituibile dello scacchiere dei giornalisti.
Calabrò 7 Reduce da uno stiramento affronta la gara con piglio e determinazione. Ha margini di miglioramento.
Cordova 7 Nella parte centrale del campo si trova a suo agio. A beneficio del bel gioco.
Bandiera 7,5 Ha smaltito gli etti/chili presi durante le feste e si vede. Mezzo voto in più per aver giocato in non perfette condizioni. Centrocampista di sostanza e di qualità.
Ielacqua 7 Migliora di partita in partita. Si batte su ogni palla.
Licordari 7. Rientro con il freno a mano per i noti problemi avuti all’inguine. Ma grinta e determinazione non mancano. Angolo a parte..
Gangemi 7 Si divora due occasioni ma, stavolta, da una mano ai compagni sacrificandosi, lentamente, per la causa.
Polimeno 8,5 Qualsiasi complimento sarebbe sprecato. Senza di lui la squadra, soprattutto davanti, ha poca concretezza. Fa reparto a se ed imposta il gioco col piglio del campione. Sullo 0 a 0 si divora un gol quasi fatto.

Advertisements

Responses

  1. Avrei dato qualcosina in più a Ielacqua.

    Su di me, dimentichi l’assist a Gianni Polimeno per il 2-2! 😀

  2. Vero. A te e Vincenzo 7 +


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: